Promo Biutiful Cauntri


Da Repubblica.it
IL RACCONTO. Prime proiezioni per “Biùtiful cauntri”
documentario shock sull’ecomafia in Campania
Le campagne di camorra e diossina
dove i bimbi giocano tra le carcasse
Tonellate di veleni scaricate nei terreni e nelle falde idriche
da industriali senza scrupoli, soprattutto del Nord
di CONCITA DE GREGORIO
C’E’ una scena, in “Biùtiful cauntri”, in cui due bambini giocano con le carcasse degli agnelli. Non è proprio chiaro se stiano giocando o se li stiano trascinando per buttarli via con una familiarità tale, tuttavia, che sembra giochino: li agitano tenendoli per le zampe come fossero bambole di stracci, li fanno volare, ridono. Gli agnellini sono candidi e minuscoli. Sono … Continua con il video promo

Annunci

2 Risposte

  1. Biutiful cauntri, un colpo allo stomaco necessario
    Finalmente nelle sale, dopo la menzione speciale al Film festival di Torino, Biutiful cauntri inchioda per 73 minuti alla sedia lo spettatore bombardandolo con un fiume di immagini incredibili, che purtroppo sono vere e di una tristezza infinita. Dopo la proiezione molti escono con le lacrime agli occhi e con una gran rabbia in corpo contro i politici corrotti, la camorra onnipotente ed i poteri forti, una miscela puteolente che ha ridotto la Campania ad una discarica infinita afflitta da 6 milioni di tonnellate tra ecoballe e spazzatura nelle strade, oltre alla bomba ecologica di 1200 discariche abusive dove è stato scaricato di tutto inclusi i rifiuti nucleari.
    Le immagini che scorrono impietose non fanno dormire la notte e ci restituiscono un’umanità di contadini e di pastori ridotti a livello di bestie bastonate ed umiliate, mentre miriadi di pecore ammalate vanno incontro allo sterminio ed i prodotti agricoli sono avvelenati dalla diossina.
    Purtroppo del film sono state approntate solo 20 pellicole ed a Napoli, capitale della monnezza, lo si può vedere solo in una sala minore di un cinema secondario.
    Uno scandalo che grida vendetta e che mortifica il lavoro dei giovani registi Esmeralda Calabria, Andrea D’Ambrosio e Peppe Ruggero.
    Il film dovrebbe essere proiettato in tutte le scuole per scuotere un’opinione pubblica che ancora non si è resa conto delle dimensioni del dramma vissuto dalle popolazioni campane, paragonabile per impatto ambientale al disastro di Chernobyl.
    Nell’attesa, certamente vana, che le istituzioni recepiscano questa istanza, sarebbe auspicabile contare sulla sensibilità dei presidi che possono rivolgersi alla produzione disposta, senza compenso, a che il film venga posto all’attenzione delle nuove generazioni.
    Achille della Ragione

  2. Sinceramente, più che al disastro di Chernobyl (che altro non fu che un incidente), personalmente lo paragonerei a quello di Auschwitz che fu voluto e premeditato, proprio come ciò che è accaduto e continua ad accadere qui in Campania. Dove l’agonia di chi si ammala di cancro è (nella gran parte dei casi) lunga e molto dolorosa. Ciò che resta di quei corpi martoriati da una malattia così atroce, non può che richiamare alla memoria le immagini che scorrono immancabili in tv dove si vedono corpi ridotti pelle ed ossa. Spero solo che un giorno anche per il nostro popolo venga istituito un nuovo tribunale internazionale di “Norimberga” per “Crimini contro l’umanità”. Infatti, secondo la definizione presa da Wikipedia, la locuzione Crimine contro l’Umanità definisce le azioni criminali che riguardano violenze ed abusi contro popoli o parte di popoli, o che comunque siano percepite, per la loro capacità di suscitare generale riprovazione, come perpetrate in danno dell’intera umanità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: