STATALI: GENTILE (CGIL), DA RIFORMA PA MISURE INACCETTABILI


FONTE: Asca

(ASCA) – Roma, 4 lug – ”La riforma della P.A. e’ un insieme di misure inaccettabili che riducono la funzione dell’intervento pubblico, fino a bloccarlo – vedi scuola, sicurezza, investimenti – e di pesanti interventi sugli aspetti economici, normativi e contrattuali del lavoro pubblico”. Lo afferma il coordinatore del dipartimento Settori Pubblici della Cgil nazionale, Michele Gentile, nel sostenere che: ”Si dirada la polvere sulle misure contenute nel decreto Tremonti – Brunetta: quanto contenuto nel decreto in tema di pubblica amministrazione e di lavoro pubblico e’ coerente con il Piano Industriale del ministro Brunetta”.

”E come se il ministro – aggiunge Gentile – individuasse nel lavoro pubblico e nell’estensione dell’intervento della P.A. l’unico responsabile di quanto oggi non funziona”.

Sulla parte economica, continua, ”il decreto taglia pesantemente le retribuzioni dei dipendenti pubblici, quelle definite con il contratto nazionale: la fissazione dell’inflazione all’1.7% a fronte di un tasso del 3.8% significa una riduzione di stipendio di circa 40 euro mensili. Ma poi si pensa di proporre un’inflazione all’1.5% per l’anno 2009 con una ulteriore perdita retributiva”.

Inoltre, accanto alle risorse del contratto nazionale, ”si taglia anche la contrattazione integrativa: un dipendente del ministero dell’Economia e delle Finanze perde circa 140 euro mensili – la busta paga si decurta – e 5200 euro per il solo 2009”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: